Tag Archives: mmorpg

Nerdrage sulla traduzione italiana di WoW

Dopo sette anni di WoW, la Blizzard si ricorda che esiste anche l’Italia, e così attorno allo scorso Dicembre salta fuori la notizia che avrebbero lavorato ad una traduzione con tanto di fronzoli di tutti i tipi, doppiatori a sorpresa e altri specchi per le allodole per i fanboy-ma-non-così-tanto-fanboy-da-conoscere-l’inglese.

Intendiamoci, tutto il mio rispetto per Pino Insegno, Emanuela Pacotto e Luca Ward, ma come già mi aspettavo questo pacchetto di lingua si è rivelato essere una cagata di dimensioni abominevoli, sia dal punto di vista della traduzione fine a se stessa, sia dal punto di vista del doppiaggio.

Continue reading

WoW:MoP Cinematic

Dopo circa un mese di attesa [l’annuncio che il video sarebbe stato rilasciato oggi risale attorno alla metà del mese scorso] posso dire che mi è piaciuto, mi è piaciuto parecchio.

Punto primo, finalmente si ritorna a personaggi anonimi: i vecchi trailer del vanilla e di TBC avevano personaggi anonimi che scorrazzavano per tutto il mondo così per rappresentare i giocatori. Non che i trailer di WotLK e Cata fossero brutti, tutt’altro [personalmente, non riesco a pensare ad un brutto video della Blizzard], però mancava quell’aspetto che ricordava al giocatore di essere lui il protagonista in quella storia.

Punto secondo, la storia fortemente orientata alla diatriba fra Alleanza ed Orda: Illidan e i suoi amici li abbiam fatti fuori, abbiamo sbattuto fuori dall’Outland la Burning Legion uccidendo Kil’Jaeden [ma dove?], Arthas è morto, Deathwing non è più una minaccia per il pianeta… cosa facciamo? Ci scanniamo l’un l’altro, mi pare logico. E in tutto ciò il restyling coloniale nei vestiti dell’Alleanza ci sta troppo. <3

Per finire, il trailer di per sé mostra momenti epici mischiati ad attimi estremamente comici ma ugualmente piacevoli e non ridicoli. Se l’espansione sarà come il trailer, signori, ci ritroviamo dinnanzi alla rinascita della storia di WoW.

Voto finale: 8/10

Back again

Eh sì, è successo di nuovo, ho abbandonato nuovamente il blog per qualche mese…

Sono tornato in occasione della moda del Twitter, moda che ha trovato campo libero su WoW in quanto estremamente flessibile e utile per quanto riguarda la comunicazione fra pg, server, news communities, etc.
Twitter non è altro che una cosa a metà strada fra un blog è un instant messaging: posta messaggi brevi su un sito consultabile da tutti. Potete vederne un esempio qui nella sidebar di sinistra, dove sono presenti i link ai miei tweets [come potete notare il titolo è “wow updates”, appunto perché ho intenzione di usare Twitter solamente per WoW, dato che per il resto non m’interessa].
Inizialmente sviluppato per tutt’altro scopo, logicamente, io mi sono iscritto a ‘sta roba solo per vedere se e come potrebbe tornarmi utile in WoW, cosa che sarà tutta da vedere… Ora come ora ho provato una sottospecie di addon chiamata TweetCraft, in fase sperimentale, disponibile solo ed esclusivamente per Windows e ultracriticata perché parrebbe essere illegale secondo i termini di utilizzo di WoW. Tutte ragioni valide per non usarlo, soprattutto la seconda, visto che io sto su OSX, rotfl. A proposito di questo ho provato Tweetie, ma logicamente è out of game, quindi ogni volta dovrò ridurre WoW per poter scrivere e leggere tweets.
Vabbé, pazienza, si aspetterà una nuova addon o magari addirittura un’implementazione ufficiale da parte della Blizzard [che non sarebbe mica male].

Per il resto, cos’è successo in questi quattro mesi che non ho scritto? Sto con Roberta, mi son comprato un laptop nuovo, ho smesso e ricominciato di giocare a WoW e son stato promosso senza debiti facendomi abbuonare ben 4 materie, roba da record. Sì, direi che come riassunto ci siamo.

Da’, prometto di tornare un attimino di più… cya. u_u

Ammahgawdh!!!11

FUCKIN SHREDDER!!!11

k, scuola neanche oggi… è che non ho dormito. >.>
Per tenermi sveglio [seh] e quindi per evitare di passare un’altra notte in bianco [sicuramente solo per questo motivo] ho deciso quindi di attaccarmi a WoW. Inizialmente ciò che vidi fu un “Not Found” nella schermata del Launcher, allora per puro capriccio ho chiuso e riaperto il programma, allorché mi si è presentato il goblin del cazzo lassù sullo Shredder obeso. Mi son fatto una bella risata e sono andato a guardare un attimo Wowhead per vedere se fosse presente qualche notizia riguardo i server europei, ma niente, quindi mi son detto “bah, sarà solo il news server ad essere down”…

Breaking News? D:Una volta aperto WoW in sé ho provato ad accedere, senza curarmi del carinissimo Breaking News accanto al login. Mi chiede su che server voglio giocare e gli dico “ma sei scemo? Dove vuoi che giochi se non su Defias Brotherhood o al massimo Sporeggar?”… non mi trova nessun server. QQ

Torno quindi alla schermata di login e noto l’orrenda notizia…

Ok, non è un grandissimo post questo, era solo per buttar giù anche qui la mia ossessione per WoW, tanto basta.

Ad ogni modo, rilinko a ciò che ho visto su Wowhead, dove sembra che finalmente si siano decisi a mostrare almeno l’aspetto grafico di tutti i set della Tier 8.

C’è da dirlo: alcuni sono belli fighi, tipo il Warlock e il Priest, decisamente ben fatti, curati nell’aspetto e anche consoni alla classe. Stupendo quello per il Druid, che sembra un’armatura vivente [rotfl per il Tauren con le peschine sciroppate sulle spalle]. Mi lascian perplesso lo Shaman e l’orribile elmo del Rogue [personalmente se avessi un Rogue mi terrei il set e nasconderei l’elmo].

…fortissime grida di disapprovazione per il Mage, invece, che risulta imho uno dei peggiori. Cioè, vanno a mettere il robe addosso al Druid e al Paladin e metti SOLO i pants al Mage? Orribile, veramente orribile [benché sia la mia classe preferita].

Link: Turtlenecks are in this year @ Wowhead.com

PS. Prima o poi mi deciderò a buttar giù la recensione di Super Eurobeat Vol. 195. Probabilmente oggi.